Maestro Alfio Prato
Maestro Alfio Prato

Il Maestro Alfio Prato V Dan, nasce il 22 aprile 1978 e inizia la pratica del Karate Tradizionale nel 1994.
È allievo di Sensei Dario Marchini.
Nel 1997 consegue la cintura nera, nel 1999 il grado di II° Dan, nel marzo 2003 il grado di III° Dan, nel maggio del 2007 il grado di IV° Dan e nel 2012 il V°.
Nel 2001 si dedica anche all'insegnamento dell'arte come assistente.
Nell'agosto 2003 consegue il Diploma di Istruttore e nel 2008 quello di Maestro.
Dal 2009 si dedica a tempo pieno allo studio, pratica ed insegnamento del Karate.

Campione Italiano di Kata a Squadre nel novembre del 2007, vicecampione nel novembre del 2008 e medaglia di bronzo nel 2009. Vicecampione italiano di Kumite a Squadre nell'aprile del 2007 e giugno 2009.


Attualmente è direttore tecnico ed insegna presso le seguenti Scuole di Karate:
Tōkon di Stefano Corapi - Milano
Ryukan Karate - Suello (Lecco)

È anche insegnante presso l'Accademia del Karate Studio Shirai - Milano,
docente del Kokoro International Karate Campus, iniziativa a favore di bambini e ragazzi proposta dall'Associazione Culturale Kokoro International e insegnante del SAK Giovani, squadra agonistica giovanile Kokoro.

Ha promosso e realizzato progetti di insegnamento all'interno delle Scuole elementari e medie, come ad esempio il progetto " Conosciamo il Karate: lezioni di introduzione al Karate per gli studenti dell'Istituto Comprensivo Ilaria Alpi di Milano".
Una serie di lezioni mirate a trasmettere ai ragazzi tre concetti "base" del Karate: forza, attenzione, volontà; insieme alle prime tecniche di base e alla terminologia giapponese del Karate.
Ha collaborato con il centro "Presidio di Comunità Terapeutiche di Asso" dell'Azienda Ospedaliera S.Anna di Como, proponendo il Karate come attività formativa, coadiuvata di cura e riabilitazione di minori con disturbi della sfera cognitiva, affettiva e relazionale.

Il Maestro Alfio Prato è stato compagno di allenamento del Maestro Stefano Corapi e, con lui, ha condiviso, non solo la pratica del Karate-Dō sotto la guida di Sensei Marchini, ma anche i momenti agonistici (insieme hanno portato la S.A.K. - Squadra Agonistica Kokoro - ai vertici italiani sia in Kata sia in Kumite).
Per questi motivi è stato designato da Sensei Dario Marchini come successore del Maestro Stefano Corapi alla guida del Dōjō Tōkon: "In modo che l'opera del Maestro Stefano Corapi possa continuare come lui stesso avrebbe voluto."